Giorgio Tentoni

Avviati gli studi musicali con il M°Luca Turrisi, a sua volta allievo di Luigi D’ambrosio, maestro che vanta tra i suoi allievi Salvatore Accardo, a soli 12 anni si esibisce nella Sala Accademica di Santa Cecilia con le “Variazioni su un tema” di Nicolò Paganini riscuotendo notevoli consensi di pubblico e di critica. Consegue il Diploma Accademico presso il Conservatorio di Santa Cecilia in Roma con il massimo dei voti e si perfeziona a Londra con il M° Emanuel Hurwitz completando poi la formazione violinistica con il M° Budeer Shalom e con il M° Antonio Marchetti. Ha suonato con le principali orchestre italiane tra le quali L’Accademia d’Opera Italiana, l'Orchestra da Camera del Teatro La Fenice , l'Orchestra Regionale Sinfonica Abruzzese, l'Orchestra Regionale delle Marche, l' Orchestra Regionale del Molise, l'Orchestra della Diocesi di Roma presso la Santa Sede, l'Orchestra Italiana del Cinema, l'Orchestra del Conservatorio di Santa Cecilia, con I Solisti dell'Opera di Roma, la Filarmonica d'Opera Italiana, The new Chamber Singers svolgendo contemporaneamente l'attività di solista e direttore in numerosi concerti tenutisi in Europa, Australia, America, Corea , Giappone, Cina ecc .

Ha fondato l'Orchestra Accademia d'Opera Italiana e l'ensemble Concerto Barocco Guarnieri che hanno raccolto numerosi premi ed encomi, tra cui quelli della Presidenza del Consiglio dei Ministri, e delle quali è ad oggi primo violino e direttore.

Inoltre attualmente è primo violino della Filarmonica d'Opera di Roma e primo violino dell’Orchestra Sinfonica delle Americhe “ Summerfest” con sede a Miami in Florida.

Per la RAI ha collaborato alla realizzazione ed è stato ospite d'onore di una trasmissione-documentario sul laboratorio interno di liuteria del Conservatorio di Musica Santa Cecilia che si pone come fine la valorizzazione di questa antica arte italiana.

Per l'orchestra di Mediaset ha registrato varie trasmissioni televisive come Viva Napoli, Ballando sotto le stelle, Un disco per l'Estate ecc. ecc. Ha inoltre lavorato con Ennio Morricone, Francesco de Gregori, Renato Zero, Claudio Baglioni, Luis Bacalov, Nicola Piovani ecc. ecc.  

Suona con un antico violino Antonio Mariani detto il Pesarino 1635